Amarcuerd Altavizia

Dove ora regna Google Translate, vi era un tempo lontano in cui l’unico strumento a cui affidarci per capire le canzoni d’ammore era Altavizia, il babelfish che ci delizia.

Correva l’anno 2002.

heart  Ecco cosa ci donò:

Quando ritrovamento io stesso in tempo della base
Mary di difficoltà vengo a me
parole parlanti di saggezza,
lasciarlo essere.
E nella mia ora di nerezza
sta levandosi in piedi di destra davanti me
le parole parlanti di saggezza,
lo ha lasciato essere.
Lasciste esso dovere,
lasciarlo essere.
Bisbigliare le parole di saggezza, lasciarle essere.

Amarcuerd e la vita coniugale

3/2/2010

Lui scrive:  aiuto!!! credo di essere innamorato di mia moglie, cosa posso fare?

Letizia risponde:
Capita!! Anch’io sono ogni giorno più innamorata di mia moglie, l’importante è non fermarsi al primo coniuge ma guardare sempre un po’ più in là senza scordare le proprie utili origini.
Del resto il primo coniuge non si scorda mai; quindi unisce il calore di un partner alla pratica utilità di un accordatore.

Lei scrive: Aiuto!!! credo che mio marito sia innamorato di me. Cosa posso fare?

Letizia risponde:
Prova a emettere un costante sibilo dallo sfintere e vediamo se insiste!

Come ci scusavamo ulteriormente: IX anniversary

10/6/2004

golgi Come tutti sanno, le scuse sono come le ciliegie: una tira l’altra (e tutt’e due lavano il viso). Ecco quindi altre scuse nel caso abbiate già esaurito le precedenti.
Questa volte suddivise per ambito tematico.

SCUSE MEDICO- FISIOLOGICHE
Mi cola il naso dal sangue.
Devo farmi impiantare un testicolo.
Devo decidere dove farmi impiantare un testicolo.
Devo farmi spiantare il testicolo da sotto l’ascella e trasferirlo sul ginocchio, mi hanno detto che è meglio.
Ho un’olonsione incastonata nel cervello.
Mi è spuntato un nuovo osso alla base dell’anulare e mi ci devo trastullare.
Indisposizione.
Estro.
Flatulenze.
Escrescenze.
Luminescenze.
Devo grattarmi le palle.
Devo grattarmi le tube di Falloppio.
Devo farmi estrarre l’apparato di Golgi. Da ogni cellula.
Devo perdere la verginità, ma me lo fanno in anestesia locale.
Devo recuperare la verginità.
Devo essere deflorata.
Devo deflagrare.
heart
SCUSE DELLO STUDIOSO
Mi hanno regalato Sapientino plus XII ed.
Devo studiare la propedeusi biologica della psiche.
Devo analizzare le emergenze strutturali della deissi.
Devo calcolare la diagonale di un quadrato di lato 1.
Devo scrivere un poema in asclapiadei maggiori.
Devo preparare l’editio maior del Culex.
Devo collazionare gli epigrammi pederastici del Poliziano.
Mi viene il tecnico della caldaia [attestata nel Dipartimento Medioevo e Rinascimento].
Mi sono fatto male con una filza strozziana.
Devo tacere per un anno.
heart
VITA QUOTIDIANA IN CASA E NEI CAMPI
Secondo il Sesto Caio Baccello c’è la luna giusta per piantare le rape… anzi, pensavo che anche tu fossi impegnato a piantarle.
Devo annaffiare le metonimie.
Devo rinvasare gli ossimori.
Devo sturare l’armadio.
Devo togliermi i formaggini dalle dita dei piedi.
Devo andare con la macchina a stiacciare istrici nei campi per fare il sugo: domani ho 15 persone a pranzo.
Devo imparare a fare gli orli come Dio comanda.
Devo ricevere l’Estrema Unzione.
Devo impartire l’Estrema Unzione.

heart

LE SCUSE DEL PICCOLO AIUTANTE (breve estratto)
Sono morta.
Tu sei morto, ma non te lo hanno ancora detto per tatto.
Non sono ancora pronta per uscire con umani.
Appartengo a Cosa Nostra.
Appartengo a Forza Italia (intercambiabile con la precedente).
La mia anima è di Totò Riina.
Devo studiare: domani ho l’esame del sangue.
Mi trovo con i miei amici per la partita settimanale di coca.
Lavoro come benzianio al turno di notte tra le Due Strade e il Galluzzo.
Sono il Galluzzo (stupisce l’avversario).
Sono stato eletto alle elezioni europee e quindi mi devo dare un contegno.
Datti un contegno.
Sono transbixfucssessuale.
Devo andare al cesso.
Devi andare al cesso (se non ci fossero gli amici a ricordarti gli impegni…).
Sei un cesso.
Sono un cesso.
Ieri sera a cena ho mangiato la peperonata e mi sono trasformatoa in Gattuso.
Non posso uscire perchè dove abito c’è l’ora di buio. Sempre.
Sono un unicorno.
Non ti sarai mica ridotto così in basso?
Secondo il mio oroscopo, non devo uscire con i cessi del tuo segno, indipendentemente da quale sia (il segno, non il cesso).
Devo cambiare di segno al mio cesso.
Non butto via le mie serate con il primo stronzo che passa.

Tratto da: Sempre più plausibili

Amarcuerd: come ci scusavamo

…direi ottimamente!

Ecco una finest selection di scuse in uso nel 2004. Molte di esse sono ancora in voga, e questo più di ogni altra cosa ne testimonia la qualità.

heart Non posso uscire con te: mi sono ricordata che ho già fissato con Buccio Bacci.
Ho lasciato il gatto sulla pentola a pressione [valida per ogni occasione].
Devo andare al mio matrimonio.
Il mio padre spirituale mi ha dato un ultimatum e questo sabato sera devo decidere se farmi suora o no.
Devo andare a disinfestarmi le ascelle.
Ho macchiato l’unico paio di pantaloni che ho.
Ho trovato lavoro come parcheggiatore abusivo.
Ho trovato lavoro come puttana.
Devo andare a scegliere una nuova parrucca perchè quella vecchia ha preso fuoco.
Esco con Brad Pitt.
Esco con la regina Elisabetta.
Esco con il figlio del lattaio.
Esco con il lattaio .
Vado a comprare il latte sperando che il lattaio mi noti.
C’è il raduno mensile del club degli sfigati.
Se esco con te mi tolgono la presidenza del club degli sfigati.
Vado a farmi tatuare “benvenuti” sulla fronte per entrare nel club degli zerbini.
Ho una rondine incastrata nel bidet [autentica].
Il mio visagista mi ha proibito di uscire più di una volta il mese.
La mia mamma mi ha proibito di uscire.
Devo uscire con Tafano (dovevo uscire con Panino, ma c’ aveva judo).
Ho iniziato una discussione troppo bella col folletto della mia mente e mi dispiace interromperla.
Devo riparare il mio pacemaker entro 24 ore altrimenti muoio.
Ho prestato la mia gamba di legno a mio nipote per giocare a baseball e quindi non posso camminare. Però se mi porti in braccio possiamo uscire.
Scusa ma non mi ricordo chi sei.
Ho finito le anfetamine e non esco mai senza prenderle.
Devo impedire a una coppia di nascere.
Devo ricordarmi qual’è il mio sesso.
Devo fare una classifica delle persone che mi chiedono di uscire.
Devo fare un trapianto di cervello.
Mi hanno detto che se fisso per tre ore consecutive lo spigolo del muro si materializza una torta. Voglio provare.
Devo andare per asparagi.
C’è la festa di compleanno di mia zia ottuagenaria.
Devo fare la prima comunione.
Devo scrivere “forza Cipollini” sulle strade del mio paese perchè domani passa il Giro [ottima a Novembre!]

…to be continued!

Tratto da: piccoli consigli di vita quotidiana

Amarcueurd/1

copy-50eurinuovi.png

Per chi se lo è perso, in diretta dal 2002, pubblichiamo qualche estratto dalla posta del cueuro the original one, quella di quando eravamo tutti molto molto più giovani.
Queste sono fra le primissime letterine che ricevei.

2/4/2002

LaZoe scrive: Mia nonna diceva sempre che una foglia di Avulva Insanis applicata alle parti intime dona sempre un certo non so che…sapresti dirmi se è per via del suo nauseante puzzo di pesce o per qualche altra ragione?

Letizia risponde:
Topolina mia, mi dispiace contraddire tua nonna che sarà sicuramente una gran donna, ma ti assicuro che le parti intime vanno benissimo così, al naturale.
Al limite le puoi guarnire con una fogliolina di salvia, o un pizzico di battuto fatto in casa, ma proprio un pizzico che non rovini l’aroma naturale!
Prova questi consigli e fammi sapere come va!

2/4/2002

Laundrette scrive: Patatosa mia,
il mio problema sono le targhe alterne….. secondo te è possibile fare sesso solo quando il comune te lo impone?

Letizia risponde:

Cara amica, per risponderti mi sono ben documentata sulle targhe alterne perchè non avevo ben capito cosa intendevi con “fare sesso solo quando lo dice il comune”. ho così scoperto che si possono avere solo rapporti etero il martedì e giovedì, solo rapporti omo il mercoledì e il venerdì, mentre la domenica si possono avere solo rapporti con Domenici. Questo non mi sembra tanto sbagliato, la ratio della legge è di far scoprire a tutti (compreso Domenici) le mille possibilità che ci offre la natura e che noi non conosceremmo data la nostra pigrizia. Ma se ciò non ti soddisfa e il lunedì e il sabato non ti bastano per sfogare i tuoi istinti, basta che tu esca da Firenze. Non ti consiglio invece di violare la legge perchè ho sentito di vigili che si nascondono nelle scatole dei preservativi.

http://maso.altervista.org/lapostadelcueuro/index.php?sez=leggi&risp=1&inf=480&ordine=desc#leggi