Cosa dire e cosa non dire al primo appuntamento

Da dire: bioedilizia, ingegneria genetica, epidemiologia analitica, carta dei diritti di Treviso, osservatorio nazionale, medico di chirurgia maxillo facciale, arcobaleno, regina Elisabetta, infiorescenza, azotofissatori.

Da non dire: smalti, mestruazioni, assoluzione, diete, punti neri, famiglia tradizionale, Angela Merkel, soldi, dialetti, tipi di pizze, tipi di mandolino, parole di quattro lettere, coppie famose, parole con due doppie, Isolotto,quando c’era lui non c’eravamo noi, avrei bisogno di una spinta.

courtesy of Alpha Corvy

courtesy of Alpha Corvi

La dieta contrastante la dieta crudista

Ecco, se c’è qualcuno tra voi amante dell’opulenza, so già che avrà avuto una reazione turbata nello scoprire la dieta crudista.

Se siete tra quelli che amano imbandire la tavola di mille cibi gustosi e succulenti trasudanti condimento, ma anche voi ogni tanto desiderate perdere peso, esclusivamente per voi abbiamo studiato la…

Dieta dell’opulenza

Questa dieta consiste nel riempire esageratamente la tavola per il pasto, esagerando con le pietanze, con i grassi, con i condimenti, con le quantità, con i montoni in umido, con i kg di gorgonzola, con il fritto porchettato, e chi più ne ha più ne metta, finché la semplice visione di tutto questo non vi renderà irrimediabilmente stomacati e non riuscirete a toccare cibo per tutta la giornata (al limite un finocchio crudo).

Test clinici dimostrano infatti che pranzi troppo leggeri aumentano vorticosamente la sensazione di fame e la preoccupazione per la propria sopravvivenza, portandovi per contrasto a mangiare di più.

Sì lo so, avevo detto che non avrei più parlato di diete, ma a volte anch’io mento.

La dieta crudista

Mi trovo nuovamente a occuparmi di diete, un tema veramente trasversale e sempre all’ordine del giorno.Dimagrire-in-Salute

Prima o poi dovrò smettere perché sto rischiando seriamente di trascurare gli Affari di Cueuro, e ciò non va bene, ma almeno per oggi consentitemi di parlarvi di questa incredibile dieta: la dieta crudista.

La dieta crudista porta una grande quantità di vantaggi: si può mangiare tutto e nella quantità desiderata, non si perde tempo a cucinare (eventualmente solo a sminuzzare) e last but not least si risparmia sul gas (infatti è una dieta osteggiata da Enelgas). La dieta crudista consiste nel mangiare tutto quello che mangeresti normalmente, solo crudo.

Ecco 3 esempi di come trasformare un menù di un giorno qualsiasi in un menù crudista:

Menù 1 (classico)

Colazione:
Caffellatte e Abbracci. Per fare il caffellatte crudo accompagneremo il latte crudo (ovviamente freddo) con acqua e polvere di caffè. Zucchero quanto se ne desidera. Per avere l’impasto crudo degli Abbracci è un po’ più complicato, occorre rivolgersi alla Barilla, o farsi in casa un impasto crudo da biscotti standard.

Pranzo:
Pizzoccheri alla valtellinese. E’ sufficiente non cuocere i pizzoccheri, e accompagnarli con patate crude, cavolo verza crudo e fontina.
Crepes col gelato e more sciroppate: sorseggiare qualche cucchiaio dell’impasto delle crepes mischiato con gli altri ingredienti.
Caffè: acqua, polvere di caffè, zucchero a piacimento.
Vinsanto: a piacimento.

Cena:
Minestrone di verdure: acqua, verdure di stagione crude a pezzettini, cereali crudi (è consentito l’ammollo).
Insalatina dell’orto.

Menù 2 (vegetariano) (detto anche “2 di tutto”)

Colazione:
Latte con orzo e due mini madeleines. Latte freddo, orzo in polvere, acqua, zucchero a piacimento. Per le madeleine crude fate un mix di burro, zucchero, farina, miele, lievito, uova, buccia grattugiata di arancia e limone, e consumatelo crudo. Oppure fatevi dare direttamente l’impasto dal pasticcere.

Pranzo:
Due wurstel di farro con pane e patate arrosto. Il wurstel di farro può essere ingerito crudo così come lo trovate, accompagnato da patate crude, volendo con qualche spicchio d’aglio e foglia di salvia. Olio e sale a piacimento.
Merenda:
Spremuta di  arancia

Cena:
Riso con burro e parmigiano. Il riso va ingerito crudo, per facilitare il tutto lo si può triturare. Burro e parmigiano a piacere.
Due cetriolini sottaceto.
Due mandarini.

Menù 3 (sfizioso)

Colazione:
Schiacciata alla fiorentina. E’ da consumarsi l’impasto crudo (farina, zucchero, latte, olio d’oliva, uova, arancia, lievito vanigliato, zucchero a velo).
Uno yogurt.
Un caffè, da consumarsi come nel menù 1 sotto forma di acqua, polvere e zucchero.

Pranzo:
Linguine al limone. Le linguine sono da consumarsi crude (avrete quindi fortuna se si tratta di pasta fresca), amalgamate con limone, burro e timo.
Spezzatino: pezzi di manzo crudo con battuto crudo e pomodoro.
Schiacciata alla fiorentina: vi dovrebbe essere rimasto qualcosa dalla colazione.
Un caffè , da consumarsi come a colazione.

Merenda:
Una manciata di Brioschi.
Cena:
Tordelli al ragù: basta lasciare crudo sia l’impasto del tordello (sperando che siano fatti in casa) che il ragù stesso (che sarà quindi composto di battuto di odori crudi, pomodoro e macinata cruda)
Crostata: frolla cruda (che è il sogno di grandi e piccini), come marmellata un mix di frutta cruda e zucchero.
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Divertitevi a comporre i vostri menù crudisti… e fatemi sapere come va con gli spaghetti!

Mangime, astrologia ed eurotismo

Cari amici del cueuro,

Oggi in via del tutto eccezionale la posta del cueuro vi tratta come segni zodiacali, e vi propone qua alcuni consigli astrali per i vostri momenti diversivi, allo scopo di aiutarvi a superare un mese avaro di gioie e ricco di nebbia, di batteri che puntano sulle vostre difese abbassate, di lunedì uno più triste dell’altro e di bolli da pagare.

Quando l’ameuro da solo non basta a superare la consunzione di animo e di corpo, la saggezza astrale ci consiglia di utilizzare cibo a palate. Ecco segno per segno gli alimenti consigliati per i vostri giochetti erotici:

Ariete: patatine fritte
Toro: panna montata (classico)
Gemelli: gomma americana e noccioline
Cancro: bovini*
Leone: la calza della Befana
Svergine: Nutella (è anche l’assenza di pane che ti costringe a usare la Nutella sul primo corpo che trovi)
Bilancia: cortisone
Scorpione: all you can eat
Sagittario prima e seconda decade: crema pasticcera con pinoli
Sagittario terza decade: peperoncino
Capricorno: latte materno
Acquario: Stroopwafel
Pesci: soffrittino di aglio e prezzemolo (evitare l’aglio crudo in quanto nemico dell’amuero)

*nel linguaggio tecnico del bibliotecari la parola “bovini” è utilizzata per indicare gli ovini Kinder
IMG_6375

e buon pasteggio a tutti!

Nell’immagine: cueuro e polverina bianca, un abbinamento che ognuno può declinare secondo la propria fantasia.

(in collaborazione con l’Oroscopo di Letizia Galganzy)

Dimagrire scureggiando e altri modi per stupire l’avversario

C’è chi la dieta la fa per noia, chi se la sceglie per professione, chi per essere figo e chi per prepararsi a correre nuda nei boschi nelle prime giornate di sole.
Se avete già buttato le diete dell’anno scorso, ecco le novità di quest’anno.

DIMAGRIRE SCUREGGIANDO: Questa dieta consiste nel gassificare le calorie per poi espellerle analmente.

DIETA DI MANGIARE SOLO LE COSE BLU: Farà felici gli amanti del gelato al puffo e del pesce azzurro. Per tutti gli altri il dimagrimento sarà assicurato.

DIETA DEL 40-40-20: Questa dieta ci ricorda che è molto importante distribuire equamente le calorie tra i vari pasti. Consiste nel mangiare 40 cose a colazione, 40 a pranzo e 20 a cena. Ovviamente devono essere cose diverse. In vacanza è ammesso trasformarla nella dieta 60-60-80, ma solo in vacanza.

DIETA DEL CONTEGGIO CALORIE: Prendi in mano la confezione di quello che stai mangiando, scopri quante calorie apporta, calcola il peso della tua porzione, moltiplica, dividi, sottrai (o fai anche solo finta) fino a capire quante calorie ha la tua porzione. Una volta stabilita più o meno la cifra, passa all’alimento successivo, sempre facendo una faccia molto concentrata, prendendo appunti sul tovagliolo, contando sulle dita e consultando chiunque sia nei dintorni. Questa dieta serve soprattutto a fornire spunti di conversazione quando non si sa che parlare a tavola o si vuole cambiare argomento perché quello attuale è sgradito. Si consiglia comunque di non superare le 4000 calorie a pasto.

DIETA DEL SEGNO ZODIACALE: In questa dieta tutte le calorie ingerite da un individuo di un dato segno zodiacale, vengono suddivise tra tutti i suoi conoscenti dello stesso segno. Quindi funziona solo se le persone del tuo segno sono inappetenti.

DIETA DELLA CONDIVISIONE:  Per fare questa dieta devi trovare un compagnao di diete. Successivamente ogni singola volta che ingerisci qualcosa, glielo devi comunicare. Dopo mezza giornata inizierai a mangiare meno perché scrivere tutto ti fa sentire in colpa. Dopo 2 giorni smetterai completamente di mangiare perché ti sarai rotto le palle di scrivergli di continuo. Non è assolutamente contemplata la possibilità di mentire.

DIETA DI MANGIARE SOLO DOLCI CHE FANNO SCHIFO: Questa dieta ci ricorda che all’origine di ogni dieta c’è un principio di masochismo.

Da balena a acciuga in meno di 5 decenni, con le diete della dottoressa!

Da balena a acciuga in meno di 5 decenni, con le diete della dottoressa!

Siccome so che molti lettori di questo sito hanno perso svariati hg con le mie diete, vi invito a lasciare le vostre testimonianze nei commenti.

Le parole per dirlo

Solo noi che abbiamo provato il vero ameuro del cueuro, sappiamo quanto possa essere difficile trovare le parole giuste per sedurre.
Ecco un esempio semplice ma molto efficace da cui prendere spunto!

Ciao,
Il mio nome è favorevole io sono alto, di bell’aspetto,
figura perfetta del corpo e sexy. Ho visto il tuo profilo e sono rimasto sorpreso di
contattarti, spero che sarà il vero amore persona, onesto e premuroso
che ho cercato, e ho qualcosa di speciale da dire
su di me, quindi vi prego di contattarmi direttamente tramite il mio indirizzo di posta elettronica
in modo che posso anche inviare le mie foto direttamente a voi
grazie tuo amico favore mabou oneil.

maledetta timidezza

Altri tipi di dieta

Perchè il maiale è sempre in agguato (fuori e dentro di noi), ma noi abbiamo molte risorse.

DIETA DELLA CONSAPEVOLEZZA. Consiste nel ripetere a se stessi e agli altri “sono a dieta”, poi mangiare quello che vi va. Ovviamente se vi viene offerto qualcosa che non vi piace, potrete rispondere “sono a dieta”.
Ma soprattutto il vostro corpo prenderà consapevolezza di essere a dieta e capirà che non deve accumulare grasso, qualsiasi cosa si mangi.

DIETA DELL’ETICHETTA Staccare dalla confezione l’etichetta di ciò che si vuole mangiare, e appiccicarsela sulla bocca. Questo impedisce l’entrata dei cibi.

DIETA DELLA RELATIVITA’.  Se non puoi dimagrire tu, fai ingrassare gli altri.

DIETA DEL MEGLIO NON SAPERE. Non indossare mai i jeans, così non saprai mai se ci entri ancora. In ogni caso, mai lavarli

DIETA DI NECESSITA’ VIRTU’. Consiste nel non avere cibo in casa. Funziona se si riesce a resistere alla tentazione di andare a fare la spesa o  farsi invitare dagli amici (nel qual caso si rischia di mangiare il doppio)

537077_604760759541018_1104708200_n