De gustibus

Mentre il mondo sembra aver risolto tutti i suoi problemi di cueuro, la dottoressa si pone e vi pone una domanda di approfondimento sugli ormai irrinunciabili Ritter Sport.

varie generazioni di Alfred Ritter

varie generazioni di Alfred Ritter

[Perchè la dottoressa parla di sè in terza persona?
Perchè si stima troppo per darsi dell’io.]

[E perchè sulla posta del cueuro si finisce sempre a parlare di cibo, anzi, di troiai?
Eh oh.]

Annunci

Cuando mi lengua

Cuando mi lengua es aquí en el grande
lago de leche, tú
enciendes el vientre del demonio.

(Úr Ge)

Amarcuerd: come ci scusavamo

…direi ottimamente!

Ecco una finest selection di scuse in uso nel 2004. Molte di esse sono ancora in voga, e questo più di ogni altra cosa ne testimonia la qualità.

heart Non posso uscire con te: mi sono ricordata che ho già fissato con Buccio Bacci.
Ho lasciato il gatto sulla pentola a pressione [valida per ogni occasione].
Devo andare al mio matrimonio.
Il mio padre spirituale mi ha dato un ultimatum e questo sabato sera devo decidere se farmi suora o no.
Devo andare a disinfestarmi le ascelle.
Ho macchiato l’unico paio di pantaloni che ho.
Ho trovato lavoro come parcheggiatore abusivo.
Ho trovato lavoro come puttana.
Devo andare a scegliere una nuova parrucca perchè quella vecchia ha preso fuoco.
Esco con Brad Pitt.
Esco con la regina Elisabetta.
Esco con il figlio del lattaio.
Esco con il lattaio .
Vado a comprare il latte sperando che il lattaio mi noti.
C’è il raduno mensile del club degli sfigati.
Se esco con te mi tolgono la presidenza del club degli sfigati.
Vado a farmi tatuare “benvenuti” sulla fronte per entrare nel club degli zerbini.
Ho una rondine incastrata nel bidet [autentica].
Il mio visagista mi ha proibito di uscire più di una volta il mese.
La mia mamma mi ha proibito di uscire.
Devo uscire con Tafano (dovevo uscire con Panino, ma c’ aveva judo).
Ho iniziato una discussione troppo bella col folletto della mia mente e mi dispiace interromperla.
Devo riparare il mio pacemaker entro 24 ore altrimenti muoio.
Ho prestato la mia gamba di legno a mio nipote per giocare a baseball e quindi non posso camminare. Però se mi porti in braccio possiamo uscire.
Scusa ma non mi ricordo chi sei.
Ho finito le anfetamine e non esco mai senza prenderle.
Devo impedire a una coppia di nascere.
Devo ricordarmi qual’è il mio sesso.
Devo fare una classifica delle persone che mi chiedono di uscire.
Devo fare un trapianto di cervello.
Mi hanno detto che se fisso per tre ore consecutive lo spigolo del muro si materializza una torta. Voglio provare.
Devo andare per asparagi.
C’è la festa di compleanno di mia zia ottuagenaria.
Devo fare la prima comunione.
Devo scrivere “forza Cipollini” sulle strade del mio paese perchè domani passa il Giro [ottima a Novembre!]

…to be continued!

Tratto da: piccoli consigli di vita quotidiana